La Domenica Scacchistica: Radebeul

(Claudio S.)

Vi piacciono i castelli? E i treni a vapore? E i vini bianchi di pregio? Bene, allora Radebeul, in Sassonia, è la città che fa per voi. Sarete in quella che un tempo era la Germania Est, lungo il corso dell’Elba, non lontano da Dresda.
I treni a vapore fanno regolare servizio nella tratta, di appena km. 16,6, “Radebeul Ost-Radeburg (Lößnitzgrundbahn)”. Il più celebre fra i castelli è invece quello di Wackerbarth, ex residenza barocca dei principi di Sassonia ed ora anche “Museo del vino”. Tutto intorno al castello ettari di antichi vitigni testimoniano di una tradizione più che centenaria: di vino e spumante brut della regione. Fra gli sterminati e ondulati vigneti spuntano ogni tanto le dolci case dei vignaioli, di solito dipinte in color ocra. Müller-Thurgau, Weißburgunder, Traminer, Riesling, quasi esclusivamente da uve bianche è la produzione di questi vigneti. Ogni anno si tiene, di solito tra fine settembre e i primi di ottobre, il “Festival del vino d’autunno”, un’occasione da intenditori per una vera sbornia di arte e cultura. Allora andiamo a percorrere insieme la “strada del vino sassone” (Sächsische Weinstraße)? “E però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni” (Leonardo da Vinci)
.

(UnoScacchista)
A Radebeul, dal 7 al 15 Luglio, si svolgerà una delle tante manifestazioni riservate ai giocatori oltre i 50 anni, il Campionato del Mondo a Squadre Senior 2018. Suddivisi nelle categorie sopra i 50 anni e sopra i 65 anni, ben 69 squadre (nel torneo 50+) e 61 squadre (nel torneo 65+), per un totale di più di 600 giocatori, si ritroveranno per una edizione record di questo tipo di manifestazione. Oltre a nomi di richiamo, come l’ex-campione del mondo FIDE Khalifman, Artur Jussupow, Rafael Vaganian, Jon Speelman, Joel Benjamin, Evgeny Sveshnikov, Yuri Balashov, Anatoly Vaisser, Vlastimil Hort e molti altri, ci fa piacere segnalare la partecipazione al torneo 50+ della squadra italiana “Sempreverde”, composta da Corrado Astengo, Marco Bonavoglia (UnoScacchista è presente!), Gabriele Di Lazzaro, Riccardo Antoniacci e Carlo Traversi: in bocca al lupo (che, come tutti sanno, perde il pelo ma non il vizio!).

[Se ti interessa, puoi partire da qui per visitare molti altri Luoghi degli Scacchi]

3 thoughts on “La Domenica Scacchistica: Radebeul

Add yours

  1. Radebeul is also famous for the Karl May Museum, a museum named after the German author Karl May, famous for the Old Shatterhand and Winnetou books, containing artefacts from May’s life as well as from life on the American frontier and Native American life of that era.

  2. Karl Mays novels often contain chess scenes. Among others in the famous “Der Schatz im Silbersee” (Treasure of the Silver Lake). Passengers could enjoy chess and other games on the famous ship “Dog-fish”, a shuddle wheel steamer.

  3. Furthermore May used chess scenes for societal statements, like in the book “Waldröschen”, where Lieutenant von Platen and Kurt Helmers play chess at the officers’ casino. Platen thus recognizes the bourgeois Helmers as equal:

    “Do you play chess, dear Helmers?”

    “Among comrades, yes.”

    “Well, I’m your comrade. Take the paper away and give it a try with me. “But honesty requires me to tell you that I am considered invincible here.”

    “I must be just as honest,” Curt laughed. “Captain von Rodenstein, my foster father, was a master. “He taught me so well, he won’t win another game.”

    “Ah, that’s right, because we can finally look forward to an interesting game. Come on!”

    Through this little prank, Platen had lifted the spell. At the back table the whist started anew, in front the billiard balls clattered and in between the moves on the chessboard had taken such an exciting course in time of ten minutes that the officers one by one rose to watch the games. They were surprised to learn that Curt was superior to his opponent; he won the first game.

    “Congratulations!” said Platen. “I’m still a long way from that. If it is true that a good strategist is also a good chess player, then you are certainly a highly usable officer.”

    Curt felt the good Platen spoke these kind words to gain him ground, and answered refusing:

    “It is well known that the conclusions cannot be reversed. If a good strategist is also a good chess player, it is not yet necessary that a fine chess player must also be a capable officer. By the way, in the first game you only wanted to know my powers. Let’s try a second. I know I’m going to lose her.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: