Stranezze in apertura/8

(del GM Sergio Mariotti)
Avrei ancora qualche partita de me giocata con stranezze in apertura, ma non voglio sembrare l’unico gestore di simili prodezze, quando invece ci sono stati altri giocatori, nel panorama internazionale, che hanno saputo combinare tali stranezze ad un gioco fantasioso ed interessante, come ad esempio qualche G.M. inglese tipo Speelman e Basman. Oggi infatti vi mostro proprio una loro partita, molto divertente e spregiudicata e soprattutto giocata con un avversario di ottimo livello.
Speelman: libero dalle catene del gioco secondo le regole

Stranezze in apertura/7

(del GM Sergio Mariotti)
Come vi avevo anticipato, per recuperare dalla “stranezza” di Novembre che non uscì causa concomitanza con il mondiale, vi propongo una delle partite che considero tra le più belle che ho giocato. E’ una partita di esattamente 49 anni fa e, come regalo di fine anno e augurio per l’anno nuovo, mi sembra molto adatta, perché di stranezze in apertura ne vedrete, eccome!
Micheli-Mariotti, Reggio Emilia 1968: la mia prima Spagnola con Df6 giocata in partita di torneo

#CarlsenCaruana – Carlsen! Il Campione si impone 3-0 nel Rapid

(GM Sergio Mariotti)
Al termine degli spareggi Rapid, Carlsen si è confermato Campione del Mondo! Il risultato finale è stato un secco 3-0, dopo un match estenuante e uno spareggio che è stato, purtroppo, a senso unico. La decisione di pattare la 12ª partita si è rivelata, nonostante le critiche, giusta dal punto di vista del risultato finale. Grande gioia per il norvegese, che ha lodato Fabiano definendolo l’avversario più difficile che abbia incontrato nei match mondiali. Come per il Mondiale femminile, congratulazioni al vecchio e nuovo campione.

[Carlsen raggiante, (Foto di WorldChess)]
Carlsen-Caruana 3-0 – Tabellino e partite

#CarlsenCaruana – R12: Carlsen ottiene la patta che voleva; domani gli spareggi

(GM Sergio Mariotti)
Le dodici partite del mondiale si concludono con dodici patte. Un risultato atteso, visto l’andamento delle ultime partite, ma non nel modo con cui è maturato. Nell’ultima partita, Carlsen, con il Nero, è gradualmente riuscito a mettere sotto pressione Caruana e a garantirsi un abbondante vantaggio di tempo che ha usato per … proporre la patta. Tra lo stupore generale, i due si sono stretti la mano, siglando il 6 a 6 ed avviandosi allo spareggio di mercoledì.

[Davanti alla scacchiera, la scritta dice “Il mondo sta guardando”, ma oggi Carlsen non se ne è curato (foto di WorldChess)]
Una partita che ha fatto e farà discutere molto

#CarlsenCaruana – R11: una spenta patta in attesa del tie-break

(GM Sergio Mariotti)
Mi aspettavo un’altra patta e, forse sbaglierò, sullo stesso piano sarà secondo me l’ultima partita, anche se Caruana ha i bianchi. Penso che nessuno dei due rischierà il mondiale per giocare in attacco il dodicesimo incontro, sarebbe come prendere gol al novantacinquesimo minuto a calcio. Penso quindi che ambedue si siano ormai rassegnati agli spareggi a tempi rapidi e la partita di domani forse sarà un’altra farsa come quelle precedenti, anche se vorrei proprio essere smentito!

[per la mossa inaugurale, ieri si è presentato, a sorpresa, Sergey Karjakin (foto WorldChess)]
Neanche Karjakin e la sua 1.b4 hanno interrotto la serie di patte

#CarlsenCaruana – R10: Partita combattuta, ma ancora una patta

(GM Sergio Mariotti)
E così siamo a 10 patte, con due sole partite rimaste, ma nessuno si può lamentare di quella di ieri: una partita difficile, con i due giocatori che attaccano a fondo sui lati opposti della scacchiera. Una Sveshnikov ancora più tagliente di quella dell’8° turno, in cui a lungo è sembrato che Carlsen avesse la meglio, ma che è finita patta con un finale di Torri in cui Caruana stava leggermente meglio. 11ª partita in programma per Sabato 24 Novembre, sul punteggio di 5 a 5.

[I due giocatori dopo una difficilissma partita (Foto di WorldChess)]

Ancora una patta, ma questa volta combattuta!

Powered by WordPress.com.

Up ↑