#IOMchess – Vincitori a sorpresa all’Isola di Man

(UnoScacchista)
I vincitori del torneo dell’Isola di Man 2018 racoontano una storia, anzi molte storie. La prima è che Radek Wojtaszek, vincitore assoluto del torneo, e Alina Kashlinskaya, prima tra le donne, sono marito e moglie. Ma anche che entrambi vengono da due delusioni: lui alle Olimpiadi di Batumi, lei alla Superfinale del Campionato Russo. A Douglas si sono presi una bella rivincita sui capricci di Caissa…

[La coppia vincente (foto di Maria Emelianova, dal sito del torneo)]
Vediamo assieme le classifiche e molte belle combinazioni

#BatumiChess2018 – Altre 12 bellezze (e un capolavoro)

(Topatsius)
Nel mio precedente post sui “Premi olimpici di bellezza“, vi avevo mostrato le partite selezionate da Susan Polgar tra quelle giocate nei primi 5 turni dei due tornei Olimpici. Oggi vi mostro tutte le altre 12, con qualche breve commento, e le due partite che sono state scelte come le migliori in assoluto delle due Olimpiadi. Ma vi mostro anche la partita che più mi ha colpito: la Caruana-Mamedyarov giocata all’ottavo turno, una partita che Fabiano ha vinto nello stile di Carlsen.

[Nella foto di apertura, Désirée Di Benedetto ritratta da David Llada]

Dodici belle combinazioni e un capolovoro di virtuosismo tecnico

Premi olimpici di bellezza a #BatumiChess2018

(Topatsius)
Ricordate la bella tradizione del “Premio di bellezza”? Guardando i bollettini dei tornei, andavo subito a cercare la partita che aveva vinto questo particolare premio, gustandone la combinazione, comparandola con quelle degli anni precedenti, decidendo se i giudici avessero deciso per il giusto. Poi… questa tradizione è andata scomparendo, con mio grande dispiacere. Alle Olimpiadi di Batumi per fortuna è stato deciso di assegnare un premio di bellezza per ogni turno!

[Foto tratte dalle pagine del sito ufficiale e dalla pagina Facebook del torneo]
Pronti per il giro sulla giostra?

Powered by WordPress.com.

Up ↑