Tragica morte di Urii Eliseev

Non sarà un nome noto ai più, ma il ventenne Gm russo Urii Eliseev era una delle speranze del movimento scacchistico russo. Ieri notte è morto in una tragica caduta mentre (da quello che capisco dalle notizie frammentarie e un post del suo amico Danili Dubov), stava cercando di passare da una finestra a un balcone al dodicesimo piano di un palazzo a Mosca, probabilmente durante un passaggio di Parkour, disciplina di cui sembra fosse appassionato.

Campione del mondo Under 16 nel 2012 (e premiato come “Rivelazione dell’anno” al Caissa Chess Award 2012 di Mosca), Grande Maestro nel 2013, Campione di Mosca nel 2015 e vincitore quest’anno dell’Open di Mosca (a cui fa riferimento la foto) e del Campionato Russo Under 21, Urii aveva davanti a sè molti anni, di vita e di successi scacchistici. Una preghiera per lui e per i suoi cari.

One thought on “Tragica morte di Urii Eliseev

Add yours

  1. Cielo! Urii, no, questo non ce lo dovevi fare. Magari l’altro ieri non hai sacrificato un Alfiere ritenendolo troppo azzardato, e ieri l’azzardo ti ha preso in contropiede sacrificando la tua vita. Anche tu ci lasci così, frastornati e più soli insieme ai (presunti) campioni, quelli come Karjakin che non sacrificano neppure un pedone se non sono assolutamente certi di quello che fanno. Non è giusto, non è giusto. Ma questo purtroppo è un gioco crudele che non consente di tornare indietro con le mosse. Riposa in pace.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: