Un irriverente matto al prof. Nedeljkovic

(Riccardo M.)
Se a qualcuno deve capitare di subire un colpo da KO come quello che fra poco vi mostriamo, beh, è meglio che capiti a chi ha i requisiti per sopportarlo, come senza dubbio li aveva un preparato e bravo medico quale il professore serbo Srecko Nedeljkovic (1923-2011).

Lui insegnava medicina all’Università di Belgrado. Non solo, ma fondò a Belgrado l’Istituto per le Malattie Cardiovascolari. La sua capacità e fama in quel campo (scrisse parecchi libri e articoli scientifici) era così grande che uno dei più celebri cardiochirurghi del secolo, il professore statunitense Michael DeBakey, realizzatore del primo cuore artificiale, lo volle nella sua equipe.

Nedeljkovic non trascurava gli scacchi, pur essendone quindi un dilettante, tanto che divenne nel 1950 Maestro Internazionale e che poi fu più volte capitano-non giocatore della squadra olimpica jugoslava fra il 1956 e il 1978.

Nella foto che avete visto sotto il titolo, Srecko Nedeljkovic è a destra, con al fianco la moglie, la WGM Verica Nedeljkovic (nata Jovanovic, classe 1929). La fotografia fu scattata a Belgrado nel 2007, in occasione di un incontro su 16 scacchiere fra le Università di Dallas e di Belgrado.

In un articolo sul GM Shamkovitch, pubblicato tempo fa, mostrammo una posizione in cui si ebbe un grosso colpo di scena e un inaspettato KO “d’incontro”, ma probabilmente l’esito di questa partita, che oggi presentiamo, lo supera. Guardate la posizione del diagramma:

Nedelikovic-Udovcic
Nedeljkovic-Udovcic, Sarajevo 1951

Siamo all’8° turno del 7° campionato jugoslavo. Si affrontano i MI Srecko Nedeljkovic e Mijo Udovcic. Il Bianco ha giocato, tranquillo e poco avveduto, 59. Tg8, minacciando subito matto con la successiva Ta8. Ma il Nero non la pensava allo stesso modo e non si lasciò sfuggire la ghiotta occasione di darlo prima lui con 59. … Ca3+! 60.bxa3 Tc3 matto.

Bello e incredibile. Terribile colpo per il povero Bianco. Ma ancor più terribile dev’essere stato il colpo quando qualcuno nel post-partita ha mostrato a Nedeljkovic che il matto poteva averlo il Bianco se, in luogo di Tg8, erroraccio letale, avesse giocato così: 59.b3+ Txb3 60.Cc5+ dxc5 61.Ta6 matto. Carino, eh?

Mijo_Udovcic_1963
Mijo Udovcic (1920-1984) ad Amsterdam nel 1963
(Foto di Winfried Walta – Dutch National Archives, CC-BY-SA)

Davvero possiamo concludere con uno sbigottito: “roba da matti!”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: