Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

Il talento di Tal in una fantastica partita in simultanea

6 min read

(Uberto D.)
Il titolo dice tutto: oggi vedremo insieme una fantastica dimostrazione del talento tattico di Tal, particolarmente interessante perché giocata in simultanea e perché il suo avversario, un giocatore dilettante, gioca una serie incredibile di mosse brillanti. Tanto per anticipare la complessità e la brillantezza delle mosse giocate, Dvoretsky includeva questa partita tra quelle date come esercizio alla sua classe di giovani GM, primo fra tutti Artur Jusupov.

Siamo nel 1988 e, come scrive Gennady Sosonko su “New In Chess” (n.3 del 2011), Mikhail Tal mostra a David Bronstein una “partita divertente” giocata durante una simultanea tenuta in California, a Los Angeles, qualche tempo prima. Dopo aver visto la partita, per nostra fortuna Bronstein insiste per far scrivere le mosse della partita. Ed è grazie a lui se oggi possiamo rivedere questa perla.

Che grande partita!

Dvoretsky aggiunge che non tutti i suoi studenti (tutti GM, ricordo) sono stati in grado di individuare le varie sfumature tattiche, sottolineando di nuovo l’incredibile intuito tattico di Mikhail Tal, che, con pochi secondi a disposizione e saltando da una partita all’altra della simultanea, ha trovato tutte le mosse migliori.

Diamo però onore al merito al suo avversario, che non solo ha giocato una splendida partita (“Bisogna essere in due per ballare il tango“, dicono gli inglesi) ma che è anche arrivato a tanto così da mettere in crisi un Campione del Mondo. Bravo, Jack.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: