Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

L’Angolo del Finale/18

3 min read

(del GM Sergio Mariotti)
Si può pareggiare un finale con un pedone in meno? Ho posto questa domanda una volta al mio maestro, il principe Igor Obolenskj, e la risposta è stata “Dipende chi lo gioca”. Lì ho capito che sicuramente non basta arrivare in finale con un pedone di vantaggio, ma che si deve anche dimostrare di saperlo giocare!

AdF/SM-71

Astalos-Alekhine
Bled, 1931

Nella posizione sopra esposta Alekhine ci conferma quanto detto.


AdF/SM-72

Emanuel Lasker
“Common sense in chess”, 1895
Il Bianco muove e vince


AdF/SM-73

Aleksei Selezniev, 1921
Tidskrift for Schack
Il Bianco muove e vince

Un finale come l’uovo di Colombo, cioè semplicissimo, ma tutti coloro ai quali l’ho sottoposto hanno trovato la soluzione con molto ritardo. E’ una posizione che potrebbe capitare a chiunque in un torneo, quindi meglio conoscere la soluzione, non credete?


AdF/SM-74

Prokes 1937
Il Bianco muove e vince

Muove il bianco


Un caro saluto a tutti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: