La Domenica Scacchistica: Saint Louis (2)

Il maggiore successo delle Olimpiadi di Saint Louis del 1904 fu quello delle due “giornate antropologiche”, alle quali assistettero migliaia di persone. Vi parteciparono sportivi di razze considerate inferiori a quella bianca: pigmei, amerindi, inuit, mongoli, aborigeni, ed un congolese iscritto semplicemente come “cannibale”. Tra gli spettatori fu visto Geronimo, il vecchio capo tribù Apache.  Sembra tuttavia che De Coubertin si sia vergognato per tutta la vita di quel discutibile “esperimento scientifico”, subito visto come un’offesa allo sport.  E meno male che nella storia del medagliere non furono mai conteggiate certe ridicole gare, quali la “battaglia con le palle di fango”.
Nella foto, il tiro con l’arco.
(Claudio S.)

(UnoScacchista)

Saint Louis si conferma una delle “capitali” degli scacchi di questa decade. In Agosto sta ospitato la terza tappa del Grand Chess Tour 2017. Oltre alla Sinquefeld Cup dal 2 all’11 Agosto (con la partecipazione di 10 tra i primi 16 giocatori in lista Elo, Carlsen incluso), tra il 14 e il 18 Agosto si giocherà il “Saint Louis Rapid & Blitz”, al quale parteciperà nientepopodimeno che Garry Kasparov! Non potete mancare di seguire questo irripetibile evento.

[Se ti interessa, puoi partire da qui per visitare molti altri Luoghi degli Scacchi]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: