La bandiera a scacchi e la scacchiera

(Adolivio Capece)
Recentemente (giugno) è stato dato molto risalto ad un episodio curioso verificatosi durante il GP del Canada di Formula 1. La modella ventiquattrenne canadese Winnie Harlow ha sventolato “la bandiera a scacchi” con un giro d’anticipo: per sua fortuna nessun pilota ha rallentato e tutti hanno continuato a spingere fino al termine della gara.
Ufficialmente l’ideatore fu Antony Noghes in occasione del GP di Montecarlo del 1929

Stranezze in apertura/4

(del GM Sergio Mariotti)
Continuiamo la carrellata di “Stranezze in apertura” con un Gambetto Siciliano che, anche se poco utilizzato agli alti livelli, ho usato spesso nella mia carriera, ottenendo buoni successi. Ho avuto ottime vittorie con Benko, Kuzmin, Bilek, Holm ed altri buoni giocatori, perdendo solamente con Larsen, quando era il grande scacchista che conosciamo, una partita prima vinta, poi patta e poi persa, una partita con interessanti sacrifici dei miei pezzi sul suo arrocco, partita che anche se è terminata con la mia sconfitta reputo essere una delle più coraggiose ed avvincenti di quelle da me giocate.
Mariotti-Benko, Venezia 1974: una partita molto complicata e molto combattuta

46° Campionato Italiano Non Vedenti

(da Claudio Gasperoni, presidente ASCId)
Nella splendida località di Grisolia Lido (Cosenza), presso l’Hotel San Gaetano, si è svolta dal 3 all’8 di settembre la quarantaseiesima edizione del Campionato Italiano per giocatori non vedenti e ipovedenti.

[Nella foto da sinistra: F. Antonini, C. Gasperoni, L. Scatà, M. Casadei, B. Vrioni e F. Lupo]

Nota della redazione: Lo scorso 25 luglio avevamo pubblicato l’articolo sull’8° Campionato del mondo IBCA; troverete pertanto qui nell’articolo di Claudio Gasperoni alcuni nomi che vi sono già noti.

Risultati e classifica

Gli Scacchi fra i ‘geni’ delle Olimpiadi degli Sport della mente

(Riccardo Gueci)
Da 22 anni si svolgono a Londra le Mind Sports Olympiad (MSO – www.msoworld.com), e numerosissimi sono gli ‘sport’ mentali che in tutte queste edizioni si sono disputati: dal GO agli Scacchi, dalla Dama al Bridge, dal Backgammon al Mastermind, dall’Othello allo Shogi, ai giochi da tavolo, allo Scrabble, al Poker, al Calcolo mentale e tantissimi altri.
Alcuni si sono spesso alternati, altri sono stati sempre presenti, come appunto gli Scacchi.

Ho detto due volte ‘No’ a Canal

(Rodolfo Pozzi)
Negli anni ‘60 e ‘70 del secolo scorso ero Direttore tecnico della Sezione Scacchi del Club Esperia di Como e Delegato Provinciale Federale. Nel 1963, insieme al mio carissimo amico Pierluigi Nessi, ho organizzato una simultanea per Esteban Canal nello splendido Castello di Carimate (CO), ove Pigi Nessi lavorava.

[13 giugno 1963: Simultanea di Canal nella magnifica “sala del camino” dello storico Castello di Carimate]

Chi era Esteban Canal?

Amarcord … Hotel des Bains

(Adolivio Capece)
Si è inaugurata il 29 agosto la 75ª Mostra del Cinema di Venezia. Molta enfasi è stata data alla riapertura dello storico Hotel des Bains, “set” di diversi film famosi. Ma forse non tutti sanno che nel 1979 l’Hotel des Bains ospitò la finale del Campionato Italiano individuale di scacchi.
E’ stata sicuramente una delle ‘location’ – per usare un termine oggi di moda – più prestigiose per il torneo e anch’io ebbi il piacere (nonostante il risultato negativo) di prendevi parte e ricordo la presenza dell’allora presidente della Federazione, conte Gian Carlo Dal Verme, e del futuro presidente Nicola Palladino.
Ripropongo alcuni brani del mio articolo pubblicato su ‘L’Italia Scacchistica’, dicembre 1979

La Federazione tra il 1945 e il 1948

Oggi vi facciamo un’offerta incredibile: aiutare il Maestro Adolivio Capece a documentare un periodo storico particolare della Federazione Scacchistica Italiana, quello dell’immediato secondo dopoguerra. Come ci scrive Adolivio, “nelle ricerche relative agli importanti anni 1945-48 ci sono diversi ‘buchi’. Vediamo se qualcuno dei Lettori del blog è in grado di aiutarmi a completare alcune date con magari i riferimenti alla Gazzetta Ufficiale.
Che dite, sfida accettata?

Powered by WordPress.com.

Up ↑