Daan…zando su una sola diagonale

(Topatsius)
Tratto al Bianco. Che giocare? Beh, questa che vedete è una posizione che non capita troppo frequentemente, anzi forse non si è mai vista: la grande diagonale bianca è vuota (cioè sgombera), la grande diagonale nera è intasata di pezzi da novanta.

[Daan In t Veld – Viktor Laznicka, Porto Carras 12 ottobre 2018, mossa al Bianco]


In realtà non c’è nulla di difficile o di combinativo, perché la partita è chiaramente in mano al Nero, il quale (già con la qualità in tasca), una volta sceso con la Torre h8 in h1 o h2, vince rapidamente.

Perché allora ve la presento? Ma perché chi volesse pubblicare un libro di scacchi per bambini, e volesse mostrare una posizione divertente e mostrare in pari tempo che cosa è un’inchiodatura e cosa una contro-inchiodatura, avrebbe qui un diagramma ideale!

Siamo al Campionato europeo a squadre, che si gioca in questi giorni a Porto Carras (Grecia, penisola Calcidica). Primo turno. Si tratta della partita della quinta scacchiera (Daan In t Veld – Viktor Laznicka) fra gli olandesi del KC Deloitte e i cechi dell’ AVE Novy Bor, e conclusa per 6 a zero in favore di questi ultimi. Qui c’erano ben 470 punti Elo di margine per il GM ceco (2664 vs 2194), e si son visti tutti.

Il bianco, un trentunenne olandese che peraltro qualche mezzo miracolo lo ha già fatto per giungere quasi indenne fino alla quarantaseiesima mossa, qui gioca: 46.Td3??, un apparentemente brillante tentativo di sfruttare l’inchiodatura sul Re della Donna nera per semplificare la posizione. Immaginiamo quale sarà stata la sua delusione dopo la replica, ovvia ma simpatica, di Laznicka: 46. … Txc1 matto! Eh, già: il bianco aveva dimenticato che anche la sua povera Regina era inchiodata.

Cose che succedono, caro Daan, coraggio: io ho fatto di peggio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: