Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

Nimzowitsch stende Alekhine e la difesa Alekhine

4 min read

(Topatsius)
Ho chiesto a Riccardo per quale motivo nella prima puntata della rubrica “I più forti tornei di tutti i tempi”, quella dedicata a Semmering 1926 e pubblicata sul Blog da poco tempo, avesse deciso di inserire la chiusura della partita Janowski-Treybal, giocatori finiti nella seconda metà della classifica, anziché una partita dello straordinario trionfatore del torneo, Spielmann, o una di qualche altro protagonista del torneo o di quegli anni scacchistici.

La risposta secca è stata: “Non lo so, credo che altre siano troppo conosciute, comunque puoi rimediare tu!”. Vabbeh!

E allora ecco qua, da Semmering 1926, come uno dei miei idoli, Aaron Nimzowitsch, si prese il lusso di stendere la difesa Alekhine del grande Alekhine. Mi perdonerete se già vi è nota.

La partita fu decisiva per la prima piazza, in quanto Spielmann, con una sola sconfitta, ottenne 13 punti, mentre Alekhine restò a mezzo punto di distacco a causa delle tre sconfitte che gli inflissero Nimzowitsch, Vidmar e il maestro cecoslovacco Gilg.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: