Paris, GCT 2016

Domani 9 Giugno comincia il Grand Chess Tour 2016 con un torneo Rapid e Blitz a Parigi. Saranno di sicuro quattro giorni di grande spettacolo, visto il livello dei partecipanti: 9 dei primi 12 del ranking mondiale (mancano solo Ding Liren e Karjakin) più Fressinet che sostituirà Anand.
Presente Anand, e sempre Rapid e Blitz su quattro giorni, seguirà poi dal 17 Giugno la tappa di Leuven, dove ci sarà anche UnoScacchista! (no, non come giocatore, tranquilli)

4 thoughts on “Paris, GCT 2016

Add yours

  1. Vedo che Kramnik e Topalov, notoriamente più che acerrimi rivali, sono gli unici nella foto a portare gli occhiali da sole. Forse lo fanno per nascondersi un poco al reciproco sguardo?

  2. O forse, essendo i più “vecchi”, hanno gli occhi più affaticati e si proteggono dal sole

  3. Dopo il secondo turno Rapid, Wesley So (che ha fortunosamente vinto con Carlsen e pattato con Kramink): “Non la chiamerei fortuna. Ho dato loro occasioni per sbagliare”. Va bene, ragazzo, va bene: abbiamo capito lo stesso che sei stato fortunato ma che non lo vuoi dire davanti a tutti 🙂

  4. Non So come abbia fatto Carlsen a perdere contro … So, in posizione stravinta e in vantaggio di tempo. Forse ci sta di mezzo un orologio un poco difettoso?
    Seguendo la partita, o meglio le sue partite, mi sembra che Carlsen sia quasi sempre in posizione equilibrata, da patta, raggiunta attraverso mosse apparentemente tranquille e naturali, comprensibili perfino dal sottoscritto.
    Poi improvvisamente ci ritroviamo, ad un certo punto della partita, i suoi avversari in posizione inferiore e poco dopo persa.
    Il campione norvegese è davvero mostruoso, almeno ai miei occhi, che certo, come sottolinea Bruno, debbono essere più affaticati di quelli di Kramnik e Topalov messi insieme.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: