Ad Astana festeggiano Russia e Cina

(UnoScacchista)
I Campionati del Mondo a Squadre si sono chiusi Giovedì scorso con le vittorie della Russia nel torneo Open e della Cina in quello Femminile. L’indiano Ganguly e la russa Goryachkina sono stati i giocatori che hanno realizzato la migliore prestazione. Completiamo la panoramica iniziata lunedì scorso con classifiche, foto e altre 10 partite e posizioni interessanti.

[Foto di Eteri Kublashvili, dal sito della Federazione Russa]
Non perdetetevi la reazione di Maghsoodloo quando ha subito il perpetuo in posizione vinta!

12-partite-12 da Astana

(UnoScacchista)
Venghino siore e siori, venghino!“. Dai Campionati del Mondo a Squadre in svolgimento ad Astana (Kazakistan), ecco 12 partite e posizioni che per diversi motivi meritano di essere sfogliate e rigiocate sulla nostra scacchiera interattiva. Russia, Cina e India le favorite, ma le classifiche mostrano molte sorprese.
12 belle combinazioni dal Kazakistan

E, alla fine, Kulaots ha vinto davvero l’Aeroflot!

(Uberto D.)
Alla fine l’Aeroflot Open 2019 ha prodotto la grande sorpresa per la quale in molti (noi compresi) facevamo il tifo: il GM estone Kaido Kulaots, 43 anni proprio ieri, ha vinto il torneo con 7 su 9. Non partendo assolutamente come favorito (Elo 2542 e 62° nel ranking iniziale), Kaido non solo ha vinto l’Open con una prestazione da 2873, ma ha anche ottenuto un invito per il supertorneo Sparkassen di Dortmund.

[Foto di apertura di Eteri Kublashvili]
Una storia sportivamente molto bella, che rincuora tutti noi

A Mosca Wei Yi diverte, ma Kaido primeggia

(Uberto D.)
Se ieri Riccardo ci ha presentato Volodar Murzin, alla vigilia dell’ultimo turno dell’Aeroflot 2019 vi voglio parlare di Kaido Kulaots. No, non è un ragazzino prodigio né un campione degli anni passati, ma un GM estone “qualsiasi” che a Mosca è primo in classifica e sta giocando il suo “torneo della vita”. E il numero 1 del torneo? Il cinese Wei Yi ha giocato partite brillanti e divertenti, ma una cosa è certa: non vincerà l’Aeroflot.
Nel diagramma, Antipov col Bianco sfida Wei Yi (e il nostro Mariotti) con la sua ‘stranezza in apertura’

Artemiev conquista “The Rock”

(UnoScacchista)
Se un Vlad lascia, un altro Vlad irrompe sulla scena. Il 17° Gibraltar Chess Festival ha visto il primo grande successo di Vladimir Artemiev, ventenne russo di belle speranze. Con un perentorio 8,5 su 10, il giovane GM si è lasciato dietro nomi importanti, come Vachier-Lagrave, Aronian e Nakamura. Tra le donne, la migliore è l’ex-Campionessa del Mondo Tan Zhongyi. Nel gruppo a 6 punti, Vocaturo e Moroni.

[Tan Zhongyi e Vladimir Artemiev premiati, assieme a Brian Callaghan, uno degli organizzatori (Foto di David Llada)]

Un torneo con molte sorprese

WaZ 2019 – Carlsen vince il suo settimo titolo

(UnoScacchista)
Dopo poco più di 3 settimane e 13 turni di gioco si è conclusa ieri l’edizione 2019 del Tata Steel Chess. Si è imposto per la settima volta Magnus Carlsen, che aggiunge così un altro record alla sua lista. La sua vittoria è stata suggellata dalla patta dell’ultimo turno con Anish Giri, suo diretto inseguitore. Nel torneo Challengers, vittoria netta e meritata del bielorusso Vladislav Kovalev, che vedremo nel torneo Masters dell’anno prossimo.

[Immagine di apertura di Willum Morsch]

Carlsen primo, Giri secondo come nel 2018

WaZ 2019 – Carlsen batte Anand, Giri insegue

(UnoScacchista)
Carlsen si gode la terza e ultima giornata di riposo del torneo come leader solitario della classifica del Tata Steel Chess 2019. Ieri ha battuto Anand nello scontro diretto in testa alla classifica e, complice la sconfitta di Nepomniachtchi con Van Foreest, conduce con 7 su 10 il torneo Masters. Nel Torneo Challengers, guida sempre Chigaev (fortunato contro Praggnanandhaa).
Finali difficili e combinazioni brillanti negli ultimi due turni

WaZ 2019 – Carlsen. Ma soprattutto Anand!

(UnoScacchista)
Oggi è la seconda giornata di riposo al Tata Steel Chess 2019 e i tre turni trascorsi da quella precedente hanno cambiato la classifica del torneo Masters. Con un convincente 2,5 su 3 sono passati in testa Carlsen (e questo poteva essere atteso) e Anand (e questa è una grande e bella sorpresa). Crolla invece Kramnik, mentre nel torneo Challengers prende la testa il russo Chigaev con 3 vittorie consecutive.
Risultati, classifiche e molte belle partite

WaZ 2019 – Nepomniachtchi e Ding Liren al comando

(UnoScacchista)
Il tradizionale Tata Steel Chess di gennaio è in svolgimento a Wijk aan Zee, con la consueta partecipazione dei grandi nomi delle classifiche. Dopo 5 turni, oggi è il primo giorno di riposo e troviamo in testa al torneo Master Nepomniachtchi e Ding Liren con un bel +2. Nel torneo Challenger guidano Korobov e Kovalev, anch’essi a +2. Carlsen è riuscito a interrompere una striscia di ben 21 pareggi battendo Jorden Van Foreest.
Classifiche, commenti e qualche partita

Powered by WordPress.com.

Up ↑