Machteld Van Foreest a Roma

(Riccardo M.)
Fra gli iscritti al torneo “B” di Roma Città Aperta, che inizierà il prossimo 3 dicembre, c’è, fra i tanti, un nome e un viso da tenere particolarmente d’occhio, quelli di Machteld Van Foreest, un’olandesina di 10 anni che è forse la più grande promessa del movimento femminile europeo.

A qualcuno questo cognome non giungerà nuovo: la bambina è infatti la sorella del GM Jorden Van Foreest (Elo 2616, classe 1999) e di Lucas (MI, 2474, classe 2001). In famiglia giocano pure Pieter (classe 2002), Tristan (classe 2005) e Nanne (2007). Jorden l’anno scorso è stato il più giovane GM olandese di sempre, ma lei, ultima arrivata della famiglia e unica femmina, potrebbe, un giorno ancora non vicino, scalzare tutti i suoi fratelli dal podio della notorietà.

Machteld è nata a Groningen il 22 agosto 2007 e già si è messa in evidenza all’età di 6 anni vincendo il campionato olandese per bambine “under 10”. A maggio di quest’anno ha vinto l’under 12 “open” del suo Paese (vedere foto): era giunta alla pari con il dodicenne Khoi Pham e poi lo ha battuto 2-0 nello spareggio. A novembre 2017 il suo Elo è di 2001.

foto_machteld-yichen_fp
Campionati juniores olandesi, categoria “under 12” open, Rijswijk, maggio 2017

Questa è la posizione che Matilde ha raggiunto col bianco contro “il vecchio” (11 anni) Yichen Han:

Machteld van Foreest – Yichen Han
Machteld van Foreest – Yichen Han, Rijswijk 2017

Niente di particolare, ovviamente, in tale partita, ma quanti bambini, a 9 anni e 9 mesi, in questa posizione non avrebbero giocato Txc6? Invece lei, mostrando una notevole maturità, qui ha voluto anzitutto impedire ogni controgioco alla torre nera, muovendo Ce5 e vincendo facilmente. Brava!

E’ una famiglia eccezionale e interessante quella dei Van Foreest, che vivono a Groningen in una casa zeppa di libri di scacchi. Machteld, come i 5 fratelli, non va a scuola. I genitori giudicano la scuola inappropriata e inadeguata per il loro ragazzi. Ricevono l’istruzione direttamente a casa.

La piccola Machteld (Matilde, o Maggie) non si è mai divertita con i giocattoli, preferisce leggere libri, di scacchi e non solo. Lei studia scacchi, dice la mamma, circa trenta ore alla settimana. La sua ambizione? Ma è semplice: quella di diventare un giorno la migliore giocatrice del mondo!

Machteld e il fratellino Nanne sono iscritti rispettivamente al torneo “B” e “C” di Roma Città Aperta (3-10 dicembre 2017). Machteld sarà seguita da organizzatori, tecnici e appassionati (e soprattutto sportivi olandesi) con particolare curiosità. Noi di UnoScacchista le auguriamo soprattutto una carriera e una vita felice.

Machteld-van-Foreest
Ecco la concentrazione di una serissima Machteld nelle prime fasi di una partita

4 thoughts on “Machteld Van Foreest a Roma

Add yours

  1. Molto interessante la storia dei Van Forrest. Anche Machteld promette bene . Mi lascio sconcertato ( e non poco) il fatto che non vadano a scuola, perche’ i genitori la giudicano inappropriata e inadeguata..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: