Not smart enough?! Even smarter! – part IV

(Sabine S.)

Polarization of attention
Don’t disturb my circles! (Archimedes)


When you teach a child something, you take away forever his chance of discovering it for himself. But only what he discovers by himself improves his ability to understand and solve problems. (Jean Piaget)


This post is in English, with translation in Italian provided

Questo post è in inglese, con traduzione in italiano


Polarizzazione dell’attenzione
Noli turbare circulos meos! (Archimede)


Quando insegniamo qualcosa a un bambino, gli togliamo per sempre la possibilità di scoprirlo da solo. Ma solo ciò che scopre da solo migliora la sua capacità di comprendere e risolvere problemi. (Jean Piaget)


[Vai al testo in Italiano]

As already briefly described in Not smart enough? Even smarter! – part III, the absolute physical and mental immersion in a task is a significant neurological process in the development of children. Why?

Through the polarization of attention, the child changes; Maria Montessori speaks of a NORMALIZED CHILD, who is CALMER, more COMMUNICATIVE and almost more INTELLIGENT. The child should NEVER be disturbed by the educator during the phases of polarization of attention. We therefore see often such an intense change of the children behavior, when they start playing chess.

However, why?

The following charts show the progression of the concentration habits of children in appropriate environments. This progress will become later on important for concentrating on specific tasks and to soar from simple concentration to contemplation! Children who underwent this progress during their EVERYDAY activities show a higher ability to concentrate on chess games (Centre of the development child at Harvard University).

The curve of polarization of attention takes place in three phases:

  • 1st phase of Preparation: Choice of work material. In this phase, the child seems rather hesitant until something has been found
  • mostly followed by a False Fatigue
  • 2nd phase of Great Work: Intensive working under high concentration. The child cannot be distracted by anything and is isolated from the outside. This phase takes (under observation of the respective age) a relatively long time.
  • 3rd phase of Rest: End of the concentration cycle, the child considers his own work. This concrete ending of the work is important, since the good conclusion of the child’s work is expressed here.

The first graph at the bottom shows the curve of work of a very poor child, either almost entirely neglected or frequently interrupted during its activity by its parents and very turbulent with short concentration spans. The second curve shows a more settled child on its way to normalization, starting to show a higher level of concentration with a prolonged time span. The third graph shows the same child reaching a high level of concentration, entering a new level by settling on its work right away. Notice that “contemplation” is clearly considered concentration. If a child is immersed in its game, thinking, working and enjoying the results of his work during the last part called Rest in the middle graph, he should not, not be interrupted!

PoA I
Overview of Graphs of Polarization of Attention – [1-ENG]
PoA III - weakly or very young child
Curve of Work of a very young or weak child – certain feebleness in the half-hearted Mental Process

… but, when concentrated work becomes a habit:

PoA IV - different contemplation quality
Greatest Development of Polarization of Attention Curve –
Contemplative Period equals “Assimilation” or internal “Maturation”

… when the habit transforms into a superior stage:

PoA V - superior stage
Line of Work tends to become straight, parallel to the Line of Quiescence

Compilation of Tendencies and Sensitives phases to chess stages

Many approaches and educational methods for children, especially for small children, incorporate the scientific experience into practical implementation, visualization of step by step learning, children in the role of role-playing chess pieces, psycho motricity skills on the giant chess board, just to name a few. However, to my knowledge, the juxtaposition of the Sensitive Periods and related skills with the steps of learning chess is an unprecedented attempt.

Sensitive periods ALL
Compilation of Tendencies and Sensitive Phases to Chess Stages

Compilation of Tendencies and Sensitive Phases to Chess Stages
Click on the quadrants for enlarging the table

Overall tendencies

Sensitive periods Table2-W
Overall valid tendencies, catalyst and driving force behind all childhood developments

One question occurs at the end of these four articles:
“Are we willing to set up the chess board of life and start to fly?”

Are the children small, give them roots.
When they grow up, give them wings.
(Indian adage)

The previous parts of this article can be found here:


[Go to the English Version]

Come già brevemente descritto in Not smart enough? Even smarter! – part III, l’immersione completa, fisica e mentale, in una attività è un processo neurologico significativo nello sviluppo del bambino. Perché?

Attraverso la polarizzazione dell’attenzione, il bambino cambia; Maria Montessori parla di un BAMBINO NORMALIZZATO, che è più CALMO, quasi più INTELLIGENTE e più ESPANSIVO. Il bambino non deve essere MAI disturbato dell’educatore durante le fasi di polarizzazione dell’attenzione. Si osserva spesso questo intenso mutamento nel comportamento dei bambini quando cominciano a giocare a scacchi.

E comunque, perché?

I diagrammi seguenti mostrano l’evoluzione delle attitudini alla concentrazione dei bambini se negli ambienti adatti. Questa evoluzione diventerà importante più avanti per la capacità di concentrazione in attività specifiche e per elevarsi dalla concentrazione alla contemplazione! I bambini che hanno compiuto questa evoluzione durante le loro attività GIORNALIERE, mostrano una abilità maggiore nel concentrarsi sul gioco degli scacchi (Centre of the development child at Harvard University).

La curva della polarizzazione dell’attenzione si sviluppa in tre fasi:

  • 1ª fase di Preparazione: Scelta del materiale di lavoro. In questa fase, il bambino sembra alquanto esitante, fino a quando non trova qualcosa
  • solitamente seguita da una fase di Falsa Stanchezza
  • 2ª fase di Grande Lavoro: Intensa attività con alta concentrazione. Il bambino non viene distratto da nulla ed è isolato dal mondo esterno. Questa fase si sviluppa in in tempo relativamente lungo (in funzione dell’età del bambino).
  • 3ª fase di Riposo: Fine del ciclo di concentrazione, il bambino contempla il lavoro che ha fatto. La fine effettiva del lavoro è importante, perché è in questo momento che si realizza la conclusione positiva del lavoro svolto dal bambino.

Il primo grafico qui sotto mostra la curva dell’attività di un bambino ancora grezzo, quasi completamente trascurato o frequentemente interrotto dai genitori nelle sue attività e molto agitato, con brevi periodi di concentrazione. Il secondo grafico mostra un bambino più stabile, verso la normalizzazione, che inizia a mostrare un livello più intenso di concentrazione con periodi più lunghi. Il terzo grafico mostra lo stesso bambino che ha raggiunto un alto livello di concentrazione, in grado di arrivare a un nuovo livello appena inizia la sua attività. Si noti che “contemplazione” qui è chiaramente considerata come “concentrazione”. Se un bambino è immerso nel suo gioco, pensando, lavorando e provando soddisfazione per il suo lavoro durante la fase finale (chiamata Riposo nel diagramma di mezzo) non dovrebbe assolutamente essere interrotto!

PoA I
Curve di Polarizzazione dell’Attenzione – [1-ITA]
PoA III - weakly or very young child
Curva di lavoro di un bambino molto giovane o debole – si nota una certa debolezza e svogliatezza nel Processo Mentale

… ma, quando un lavoro con concentrazione diventa un’abitudine:

PoA IV - different contemplation quality
Un eccellente sviluppo della Curva di Polarizzazione dell’Attenzione – Il Periodo Contemplativo equivale a “Assimilazione” o “Maturazione”

… quando l’abitudine si trasforma in uno stadio superiore:

PoA V - superior stage
La Linea del Lavoro tende a diventare rettilinea, parallela alla Linea a Riposo

Analisi delle Tendenze e delle Fasi di Sensibilità negli scacchi

Nella mia esperienza, molti approcci e metodi educativi per i bambini, in particolare per i più piccoli, traducono l’esperienza scientifica in realizzazioni pratiche come, solo per citarne qualcuna, la visualizzazione passo-passo, il coinvolgimento dei bambini nell’impersonare i pezzi degli scacchi e la realizzazione di esercizi psico-motori sulla scacchiera gigante. In ogni caso, per quanto ne so, la sovrapposizione dei Periodi di Sensibilità (e le loro abilità) con i livelli di apprendimento degli scacchi è un approccio mai tentato prima.

Sensitive periods ALL-IT
Analisi delle Tendenze e delle Fasi di Sensibilità negli scacchi

Analisi delle Tendenze e delle Fasi di Sensibilità negli scacchi
Cliccate sui quadranti per ingrandire la tabella

Tendenze generalmente valide

Sensitive periods Table2-W-IT
Tendenze generali ed essenziali, catalizzatori e motivazioni dietro tutti gli sviluppi infantili

Rimane una domanda aperta alla fine di questi quattro articoli:
“Vogliamo davvero preparare la scacchiera della vita e iniziare a volare?”

Se i bambini sono piccoli, dategli le radici.
Quando sono grandi, date loro le ali.
(Adagio indiano)

Potete leggere le parti precedenti di questo articolo andando ai link qui sotto:


[1-ENG] graphs by Dr. M. Montessori, “The advanced Montessori Method Vol. I” and “Spontaneous activity in education” (ebook: The project Gutenberg; Project Gutenberg’s Spontaneous Activity in Education, by Maria Montessori; published at www.gutenberg.net)

[1-ITA] grafici della Dr.ssa M. Montessori, “The advanced Montessori Method Vol. I” and “Spontaneous activity in education” (ebook: The project Gutenberg, usato rispettando i termini della Project Gutenberg License riportati http://www.gutenberg.net)

One thought on “Not smart enough?! Even smarter! – part IV

Add yours

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: