#GrandChessTour – A Leuven vince So

(Uberto D.)
Wesley So ha vinto la prima tappa del GCT 2018 a Leuven, dopo un torneo che ha dominato per larghi tratti ma che ha rischiato di perdere con due sconfitte negli ultimi due turni della sezione Blitz. Oltre a foto e classifiche, vi mostro una bella partita di Grischuk contro Caruana, la fine incredibile della partita Blitz Anand-Grischuk e due curiosità dal torneo di Nakamura.

[Tutte le foto sono di Lennart Ootes, prese dalla pagina Flickr del torneo]


La sala di gioco è stata come sempre lo splendido Palazzo Comunale di Leuven (Lovanio), con il suo vivace stile gotico a la Sala di gioco elegantissima.

Leuven 2018 – I giocatori sulla scala di ingresso al Palazzo Comunale

La Sala del Comune è stata attrezzata a sala di gioco secondo uno schema ormai collaudato: i giocatori su un basso palco e gli spettatori nei tavoli destinati ad accogliere i partecipanti alle riunioni comunali. L’effetto è come sempre magnifico.

Leuven 2018 – Vista “fish-eye” della sala di gioco

I giocatori hanno espresso molto apprezzamento per la sede e per l’organizzazione.

Leuven 2018 – Le 5 scacchiere

Nella sala al piano terra era stata organizzato lo spazio per gli spettatori interessati ad ascoltare i commenti dal vivo, quest’anno forniti dal GM e candidato alla presidenza FIDE Nigel Short.

Leuven 2018 – Short commenta usando un insolito “pointer”, una lunga stecca

Il torneo, come detto, è vissuto sulla fuga di Wesley So, che ha giocato un magnifico torneo Rapid, chiuso con 3 punti di vantaggio sugli inseguitori (il punteggio per il Rapid era 2 punti per la vittoria e 1 per la patta).

Leuven 2018 – Classifica del torneo Rapid

La qualità di gioco espressa da So è stata di assoluto livello e in molti hanno commentato che questo torneo potrebbe essere stato quello della dimostrazione della consapevolezza nei propri mezzi, già dimostrata, secondo me, quando ha giocato per la vittoria nell’ultima partita contro Caruana al Norway Chess invece di puntare alla patta e agli spareggi. Molto deludenti Caruana, evidentemente disinteressato al torneo, e Anish Giri, dal quale, come wild Card, mi aspettavo di più.

Lo stato di forma di Wesley, sia assoluto sia relativo rispetto agli altri giocatori, è continuato anche nelle due giornate blitz, che lo hanno sempre visto saldamente in testa al torneo per i primi 7 turni, per poi chiudere ogni giorno con 2 sconfitte. Che sia per motivi legati alla stanchezza o alla tensione, fatto sta che So ha rischiato di non vincere il torneo quando, all’ultimo turno, ha visto il suo vantaggio ridotto a mezzo punto su Karjakin e Vachier-Lagrave. Giocando contro Nakamura, So ha giocato una partita nervosa e infarcita di errori.

Durante la partita, dopo la 45ª mossa del Bianco e con pochi secondi rimasti per i due giocatori, gli arbitri hanno fermato l’orologio per chiedere formalmente ai giocatori di non sbattere sull’orologio in maniera rumorosa come, nella foga, stavano facendo. Immagino sia stato un comportamento corretto a norma di regolamento, ma immagino anche l’impatto che questa interruzione ha creato per i due giocatori.

Leuven 2018 – Gli arbitri interrompono la Nakamura-So a causa del rumore causato schiacciando l’orologio

Comunque, per il grande sollievo di So, anche Karjakin e Vachier-Lagrave hanno perso le loro ultime partite, di fatto lasciando la classifica inalterata e concedendo a Wesley una meritata vittoria complessiva.

Dopo il torneo “Your Next Move” di Leuven, quindi, la classifica del Grand Chess Tour è la seguente:

Ricordo che, al di là dei premi in denaro, i posti importanti sono i primi quattro, che daranno diritti di partecipare alle semifinali e finali che si svolgeranno a Londra.


Come promesso, ecco invece una gran bella partita, quella vinta da Grischuk contro Caruana al secondo turno del Blitz.

Splendida, e giocata con ancora un minuto sull’orologio, cosa inconsueta per Grischuk. Che sia stata frutto di un consiglio dell’ultimo momento di Kasparov (che non ha perso l’occasione di farsi vedere a Leuven)?

Leuven 2018 – Kasparov è arrivato a Leuven per il torneo Blitz: che mediti di essere di nuovo la Wild Card a Saint Louis?

Bene, archiviato Leuven, il GrandChessTour si sposta a Parigi, dove Mercoledì comincerà la seconda tappa. La presentazione del torneo meriterà un articolo separato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: