Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

Capablanca in musica !?

2 min read

(UnoScacchista)
Si dice sempre che bisogna trovare nuove idee per promuovere gli scacchi, in particolare verso le nuove generazioni. Cosa di meglio della musica pop? Ci sono stati tentativi di alto livello, come nel 1986 il musical Chess (ancora in scena di recente a Londra) ma nessuno aveva provato a scrivere una canzone citando Capablanca, Stockfish, controgiochi e Donne in h6: ci ha pensato l’artista di origine cilena Juga, con la sua “Oh Capablanca” pubblicata qualche giorno fa.

Se state pensando che sia tutto uno scherzo, ascoltate la canzone, accompagnata da una simpatica animazione video e sappiate che Juga la canterà alle prossime Olimpiadi di Batumi.

Non male, vero? Va bene, i testi sono talvolta un po’ forzati, ma come non essere d’accordo con Juga quando chiude cantando “Ma, mio caro Capablanca, tu dici che ‘si impara più dalle nostre sconfitte‘: chi ha bisogno di vittorie, giusto?


Come dite? Non avete mai sentito nulla di Chess? Rimedio subito con il video dell’hit dell’epoca “One night in Bangkok“, cantato da Murray Head.

Gli perdoniamo la messa in scena del matto del Barbiere solo perchè almeno la scacchiera è disposta correttamente, ma non gli possiamo far passare la citazione di “Islanda, Filippine e Hastings” perché la serie doveva concludersi con l’Italia!

About Author

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: