Sosonko parla di Tal, Carlsen e Karjakin

(UnoScacchista)
A Tbilisi, durante la FIDE World Cup 2017, Gennady Sosonko ha rilasciato una breve intervista al giornalista Nikolai Svetlichny, toccando un argomento particolarmente sensibile per i russi: il confronto tra Carlsen e Karjakin. Dopo aver espresso il suo pensiero, Sosonko ha anche detto al giornalista: “Se pubblicherai questa intervista, non so cosa ne sarà della tua carriera, ma avrai aperto gli occhi a molti in Russia“.

[Nella foto di Anastasiya Karlovich dalla FIDE World Cup 2017, Sosonko e Maia Chiburdanidze]

Ma cosa avrà detto mai Gennady? Alla domanda del giornalista su cosa pensasse dell’uscita prematura di Carlsen e Karjakin dal torneo, il Grande Maestro olandese, uno dei migliori narratori di storie scacchistiche, ha risposto che solo un giornalista russo avrebbe potuto porre una domanda come quella:

“Karjakin di recente è stato così tanto promosso mediaticamente che molti pensano che lui e Carlsen siano alla pari. Non è affatto vero: Carlsen è un giocatore di tutt’altro livello”.

Ha poi anche commentato che non ci sia niente di strano nel fatto che Carlsen abbia perso al terzo turno: “Questa World Cup è come un torneo di tennis. (…) Anche nei “Gran Slam” qualche grande campione perde al terzo turno. (…) Carlsen, che qui ha giocato per il puro gusto di giocare, ha semplicemente dimostrato di essere umano e ha perso: tutto qua.

Infine, rispondendo ad una domanda su chi, tra i giocatori di oggi, vede come successore di Tal, Sosonko (che ha fatto parte del team del “mago di Riga) ha suggerito Maxime Vachier-Lagrave per l’energia che mette nelle sue partite. Ha però anche puntualizzato che:

“Non ci può essere più un giocatore come Tal. Questa generazione di giocatori si prepara con i computer e gioca in maniera completamente differente. Se Tal fosse nato dieci o vent’anni fa, non avrebbe mai scelto di giocare a scacchi.”

Pensieri e parole taglienti: un ringraziamento a Nikolai Svetlichny per averle pubblicate e … cento di queste interviste.

Very young Tal (Invicta Chess)
Un giovanissimo Tal insieme (probabilmente) a suo nonno: oggi non giocherebbe a scacchi secondo Sosonko – Foto dall’account twitter di InvictaChess

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: