#BerlinCandidates: Caruana, un quasi capolavoro

(Uberto D.)
Caruana è andato vicinissimo alla sua quarta vittoria. Ding Liren si è difeso con mille diavolerie, ma alla fine solo la mancanza di tempo ha impedito a Fabiano di coronare con la vittoria una partita eccellente. Kramnik continua la sua discesa agli inferi perdendo anche con Karjakin. Patte senza particolari emozioni le altre partite.

[Foto fornite da WorldChess]

Dopo aver visto l’apertura particolarmente scialba con cui So ha indirizzato subito la partita con Grischuk verso la patta (una Spagnola variante di Berlino con 5. Te1) mi sono venute in mente le parole dette dall’americano ieri durante la conferenza stampa dopo la partita con Caruana: “Be’ se perdo va bene per gli USA e se patto va bene lo stesso“. Non una frase fortunata, visto che oggi ha giocato una variante talmente pattaiola che, in un torneo così combattuto, salta agli occhi e fa sospettare che volesse solamente impedire a Grischuk di avvicinare la testa della classifica. Ma forse mi sono fatto influenzare da Berlino, la città delle spie…

Berlino, la città delle spie
Berlino, la capitale delle spie (Foto di Uberto Delprato)

Aronian ha provato giocare per vincere contro Mamedyarov, ma senza troppa volontà. Sarà per la promessa fatta ai suo secondi di giocare “in sicurezza”, sarà perchè ormai il torneo non ha più molto da dire per lui, ma la patta dopo il primo controllo del tempo non ha sorpreso nessuno.

Tutto l’opposto nella Karjakin-Kramnik, dove l’ex-Campione del Mondo ha di nuovo dato dimostrazione di aver “rotto” e di giocare ormai senza curarsi troppo del risultato. E’ come se la splendida vittoria con Aronian abbia fatto saltare il suo personale bilanciamento tra strategia e tattica. Il primo segno del Kramnik che ha perso 4 delle ultime 6 partite è stata la sconfitta con Caruana al 4° turno, ma oggi la tendenza si è accentuata, con una serie di sacrifici spettacolari ma difficilmente corretti.

Candidates 2018 - R9, Karjakin-Kramnik dopo 23. Af3
Karjakin-Kramnik dopo 23. Af3

Non sembra la partita tra un ex-Campione del mondo e il vincitore dell’ultimo Torneo dei Candidati, vero? Eppure c’è del genio nella pazzia e in questa posizione Kramnik avrebbe potuto giocare l’incredibile variante 23.. .. Ae6 24. cxb7 Ac4+ 25. Rg2 Dg5+ 26. Ag4 Ad5+ 27. Rh3 De3+ 28. Df3 Axf3 29. b8=D+ Txb8 30. Txb8+ Af8 31. Txf8+ Rxf8 32. Tf1 De4 33. Txf3+ Rg8 arrivando in un finale squilibrato ma probabilmente pari. La partita è invece proseguita con 23. … bxc6 24. Ae1 Ae6 e, dopo troppe vicissitudini per uno che ha una Torre di vantaggio, Karjakin ha costretto all’abbandono Kramnik alla 41ª mossa.

Candidates 2018 - R9, Karjakin-Kramnik dall'alto dopo 24. ... Ae6
Karjakin-Kramnik dopo 24. … Ae6

Kramnik è stato preso abbastanza in giro negli ultimi giorni per la sua caratteristica attitudine di vedere le posizioni sulla scacchiera quasi sempre a suo favore, anche quando non lo sono. A prescindere che questo atteggiamento, comune a molti campioni perché indice di alta fiducia in se stessi, gli ha consentito di ottenere i risultati che tutti conosciamo, questi commenti sono molto ingenerosi e spero che non abbiano contribuito a innervosire Kramnik: la giornata di riposo gli farà sicuramente bene.


Ma veniamo alla partita del giorno, la Caruana-Ding Liren. L’incontro tra i “ragazzi del ’92” prometteva molto e molto ha mantenuto.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren

Non sono un esperto dell’apertura che è stata giocata, ma già dalla 13ª mossa sono cominciati i fuochi d’artificio.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 12. ... Cc6
Caruana-Ding Liren dopo 12. … Cc6

La posizione instabile del Cc6 permette al Bianco di giocare 13. Cxd5 Cxd4 14. Cxe7+ Dxe7 15. Dc4 Axg2 16. Dxd4 Tfd8 17. Df4. E’ una variante sicuramente preparata da entrambi, vista la rapidità con la quale l’hanno giocata, ma è talmente complesso valutare la posizione (e ricordarne tutte le sfumature) che adesso Ding Liren si è immerso un una bella mezz’oretta di riflessione.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 17. Df4
Caruana-Ding Liren dopo 17. Df4

Alla fine il cinese ha giocato 17. … Ab7, dopo aver calcolato (e accettato!) che il Bianco potesse piazzare un Torre in c7 e catturare in f7 con la Donna. La partita è proseguita con 18. Ab4 De8 19. Tc7 Cd5.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 19. ... Cd5
Caruana-Ding Liren dopo 19. … Cd5

Rimango sempre sorpreso dalla capacità dei giocatori moderni di scegliere continuazioni che si reggono solo sul filo della tattica e che i giocatori dell’era pre-computer non avrebbero preso in considerazione neanche per un secondo. Caruana ha ovviamente proseguito con 20. Dxf7+ Dxf7 21. Txf7 Aa6 22. Aa3 Axe2 23. Tc1 Ah5 24. Tb7 Ae8 (completando il giro della scacchiera in 4 mosse).

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 24. ... Ae8
Caruana-Ding Liren dopo 24. … Ae8

Alla fine di questa lunga sequenza tattica, il Nero ha una debolezza permanente in e6 che costituisce un buon obiettivo. E’ seguita adesso una fase puramente strategica, nella quale Caruana ha guadagnato spazio sul lato di Re con l’obiettivo di lungo termine di contrastare il controlle delle case bianche da parte dell’Alfiere nero, mentre Ding Liren ha spinto i pedoni sul lato di Donna per cercare una qualche fonte di controgioco. 25. Rg2 a5 26. h4 Tdb8 27. Txb8 Txb8

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dall'alto dopo 27. ... Txb8
Caruana-Ding Liren dal punto di vista dagli spettatori, dopo 27. … Txb8

Dopo 28. g4 b5 29. b3 b4 30. Ab2 a4 (nel post-partita, Ding Liren ha detto che è stato un errore permettere al Bianco di arrivare con il pedone in h5) 31. h5 Ta8 32. Rg3 Rf8 33. Cf3 Ad7 34. Tc4 Rg8 35. Ce5 Ab5 36. Tc5 Ae8 37. Cc4 Ad7 38. Ce5 Ae8 39. Ad4 Rf8 40. f3 Re7 i giocatori sono arrivati al primo controllo del tempo, con Ding Liren in vantaggio di circa venti minuti.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 40. ... Re7
Caruana-Ding Liren dopo 40. … Re7

Il Bianco ha consolidato il controllo della colonna “c” e limitato la mobilità di tutti i pezzi neri. Adesso Caruana pianifica una raggruppamento diverso, con la torre sulla colonna “e” e il Cavallo in c5 per attaccare il pedone e6. Prima però crea una casa di ingresso per il Cavallo in g6 con una sottile manovra di Re. 41. Rh4 Rf8 42. Rg5 h6+ Il Nero non può permettere la spinta in h6 e la creazione di una debolezza terribile in h7 che il Cavallo andrebbe ad attaccare da g5 43. Rh4 Rg8 44. Rg3 (andata e ritorno) 44. … Rh7.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 44. ... Rh7
Caruana-Ding Liren dopo 44. … Rh7

Sembra non sia successo nulla, ma la debolezza della casa g6 e la posizione decentrata del Re nero giocheranno un ruolo fondamentale nella prossima fase della partita: l’attacco al pedone e6. 45. Cd3 Rg8 46. Tc1 axb3 47. axb3 Rh7 48. Cc5 Af7 49. Te1

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 49. Te1
Caruana-Ding Liren dopo 49. Te1

Il gioco di Caruana è stato finora preciso e metodico: Ding Liren è costretto a difendersi con la tattica, perchè la strategia e il gioco posizionale non possono più aiutarlo. 49. … Ce7 Con l’idea di Cc6 e Te8 50. Ab2 Cc6 La presa in e6 è sempre impossibile per l’inchiodatura sulla colonna “e” 51. f4 Ta2 52. Cd3 e5 Unica per risolvere alla radice il problema del pedone in e6, ma il pedone passato del Bianco sarà incomparabilmente più minaccioso di quello nero. 53. fxe5 Axb3 54. e6

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 54. e6
Caruana-Ding Liren dopo 54. e6

Qui Ding Liren sottovaluta le minacce legate al pedone e6 e alla posizione sfortunata del Re nero (tema visto anche nella partita dell’8° turno tra Grischuk e Kramnik) e invece di bloccare saldamente il pedone con 54. … Ce7 gioca 54. … Ta7? Il problema di questa mossa è che toglie la pressione sull’Ab2, liberando il Cd3 che, tanto per iniziare,  può andare a minacciare la chiusura della 7ª traversa e poi dirigersi verso le case bianche deboli f7 e g6. 55. Cc5 Ac4 56. Cd7 Ab5

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 56. ...Ab5
Caruana-Ding Liren dopo 56. …Ab5

Il Nero riesce a controllare indirettamente la casa e8 e mantenere controllata la casa f1, ma nulla potrebbe contro la manovra Te3-f3-f7 (o f8 se possibile). Caruana però ha in mente un altro piano e con soli 5 minuti per giocare 4 mosse opta per 57. Cf8+ Rg8 58. Cg6. Adesso Ding Liren può organizzare meglio i pezzi a difesa delle case e7 ed e8 con la manovra Ta8-e8, ma stavolta preferisce bloccare il pedone e gioca 58. … Ce7? Sembra crudele assegnare un punto interrogativo a una mossa così spontanea in una posizione così difficile, ma la prossima brillante mossa di Caruana, sfuggita al cinese come egli stesso ha dichiarato in conferenza stampa, poteva decidere la partita. 59. Ta1!!

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 59. Ta1!!
Caruana-Ding Liren dopo 59. Ta1!!

Una mossa spettacolare, difficilissima! E una mazzata per Ding Liren che, va detto a suo onore e merito, trova l’unica mossa che non perde subito. 59. … Cc6 Non va ovviamente 59. … Txa1 per 60. Cxe7+ seguita da 61. Cg6+ e 62. Axa1. 60. Td1! Altra mossa molto difficile da trovare e giocare con soli 3 minuti rimanenti. 60. … Rh7 Per evitare le molte varianti in cui uno scacco in d8 di Torre risulta decisivo. 61. Td5 Aa4 

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 61. ... Aa4
Caruana-Ding Liren dopo 61. … Aa4

Le varianti sono molte e tutte geometricamente simili, utilizzando i temi dell’avanzata del pedone, del matto di Torre in h8 o dell’attacco al pedone g7 una volta interrotta la difesa laterale della Ta7. Qui le analisi post-partita hanno dimostrato che 62. Td2! (un’altra manovra non intuitiva della Torre bianca) avrebbe permesso l’ingresso decisivo in f7 o f8 via f2, con il vantaggio di controllare la casa c2 tramite la quale l’alfiere nero tenterà di eliminare il Cg6. Caruana ha invece giocato 62. Rf4?!, una mossa che, pure se funzionale al piano di spingere in g5 per attaccare il pedone g7, mette il Re in una casa esposta sia a eventuali scacchi/inchiodature sulla colonna “f”, sia a scacchi di Cavallo nelle varianti in cui il Cavallo nero va in d8. 62. … Ac2 63. Tc5 Aa4 unica.

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 63. ... Aa4
Caruana-Ding Liren dopo 63. … Aa4

Caruana gioca adesso le ultime cartucce con 64. g5 hxg5+ Non mi è chiaro se questa mossa sia giusta, ma permettere la presa in h6 non sembra cambiare molto, visto che in ogni caso il Bianco porterà la torre in g5 per attaccare il pedone g7. Eppure i computer segnalano questa mossa come sbagliata. 65. Txg5 E non 65. Rxg5? Ta5 e patta. 65. … Cd8

Candidates 2018 - R9, Caruana-Ding Liren dopo 65. ... Cd8
Caruana-Ding Liren dopo 65. … Cd8

A questo punto Caruana aveva poco più di 2 minuti e l’incremento per finire la partita. Visto tutto quello che ha immaginato e giocato fino ad ora, era possibile per lui vedere che qui 66. Cf8+ Rg8 67. h6 vince. Non difendono infatti né (1) 67. … Rxf8 68 h7 (la variante che è sfuggita a entrambi i giocatori!), né (2) 67. … Ac2 68. Txg7+ Txg7 69. Axg7 Aa4 70. Re5 né (3) 67. … Ab3 68. h7+! Rh8 69. Axg7+! Txg7 70. Txg7 e ora contro la minaccia di matto in g8, (3.1) se 70. … Rxg7 vince 71. e7; (3.2) se 70. … Axe6 vince 71. Cxg6+; (3.3) se infine 70. … Cxe6+ allora 71. Cxe6 Axe6 72. Te7 e vince. Quando scrivo “… era possibile per lui…” lo faccio perché lo ha dichiarato lui stesso in conferenza stampa. Caruana ha invece giocato 66. Te5? giustificando gli eroici sforzi difensivi di Ding Liren. Dopo 66. … Ae8! Caruana, con meno di un minuto sull’orologio e consapevole di non aver previsto alcune delle ultime mosse dell’avversario, ha giocato 67. e7 e ha proposto la patta, prontamente accettata dal cinese. ½–½ Non che la posizione sia senza possibilità, ma tra il rischio di commettere un errore decisivo per mancanza di tempo (il Nero ha pur sempre un pedone in b4) e mantenere la testa del torneo grazie alle patte degli avversari diretti, Fabiano ha scelto la strada più pragmatica. Anche per questa freddezza, a mio parere, gli vanno fatti i complimenti.

Una partita-capolavoro rovinata nel finale a causa della mancanza di tempo. Segno che c’è ancora qualcosa da migliorare, ma che la qualità di gioco espressa fino ad ora da Caruana è eccellente. Bravo, infine, Ding Liren a resistere come meglio ha potuto: questa patta, la nona su nove partite, è stata sicuramente la più difficile.


Ecco la tabella riassuntiva del nono turno.

Candidates 2018 - R9, Risultati

Prima della giornata di riposo la classifica si presenta così:

Candidates 2018 - R9, Classifica

Fa una certa impressione vedere agli ultimi 3 posti della classifica i numeri 3, 4 e 5 dell’attuale classifica Elo, ma il Torneo dei Candidati non è mai stato un torneo per favoriti.

Ecco il calendario dei prossimi tre turni, che costituiranno il quarto gruppo di partite prima dell’ultima giornata di riposo.

Candidates 2018 - R9, Accoppiamenti

La Mamedyarov-Caruana del decimo turno è sicuramente una partita che può decidere il torneo.

Candidates 2018 - R9, Grischuk osserva la Caruana-Ding Liren
Grischuk osserva interessato la Caruana-Ding Liren

Grischuk tenterà di rimanere in scia aspettando gli ultimi due turni, nei quali incontrerà, in successione, prima Mamedyarov (con il Nero) e poi Caruana (con il Bianco).

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: