Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

Euwe, il professore di matematica campione del mondo! (1)

6 min read

(Antonio M.)
Quando da giovani ci si chiedeva chi fosse stato il più forte campione del mondo del passato, una risposta si trovava immediatamente su chi, per contro, fosse stato il più debole: Max Euwe.

Una convinzione radicata, scolpita nel profondo di ciascuno di noi. Sarà perché il titolo vinto nel match contro Alekhine, che si era rapidamente portato in vantaggio di tre vittorie, avesse avuto una causa attribuita all’abuso di alcol di quest’ultimo, sarà perché nel match di rivincita venne sconfitto nettamente da un Alekhine che sembrava rinato, alla fine Euwe rimase agli occhi dei più come il Campione del Mondo arrivato alla vetta in maniera quasi casuale, a scapito di altri che lo avrebbero meritato.

Che dire? Mai giocatore fu più sottovalutato di Max Euwe! E tra la schiera dei suoi detrattori m’inserisco anche io a pieno titolo, avendo avuto come uno dei miei idoli proprio Alekhine, ed oggi devo fare ammenda per questa mia “analisi completamente sbagliata della posizione”.

Come considerazione principale, bisogna tener presente che lui non fu mai un vero professionista, tanto da poter essere considerato come il più forte giocatore dilettante della storia degli scacchi. Lui che, tra l’altro, divenne Campione del Mondo Amatoriale già nel 1928 a L’Aia prima di diventare il quinto campione del mondo di scacchi nel 1935. Già questo può dare l’idea della forza di un giocatore che come attività principale aveva quella di essere un Professore di Matematica. Vinse poi per dodici volte, il titolo di campione d’Olanda, record ad oggi non eguagliato anche da scacchisti professionisti.

La sua apparente calma, con la quale affrontava le partite, nascondeva una feroce determinazione ad affrontare posizioni anche d’estrema complessità, come dimostrò negli incontri con Alekhine, con il quale diede vita a partite molto tattiche dimostrando di non trovarsi a disagio in questo tipo di posizioni dalle quali non rifuggiva per la grande fiducia che lui riponeva nel potere della logica.

Insomma, un vero campione, nonostante fosse a “mezzo servizio”. Ed oggi lo vediamo impegnato in una partita contro uno dei giovani, anche se al tempo non più giovanissimo, tra i più promettenti ed aggressivi dell’epoca: Efim Geller. Teatro dell’evento il famoso “Torneo Internazionale di Zurigo del 1953”, mirabilmente raccontato da un altro grande dell’epoca nel suo altrettanto famoso libro sul torneo: David Bronstein.

Che dire? Una battaglia feroce, senza esclusione di colpi, dove i due contendenti si sono affrontati a viso aperto, senza paura e senza mezze misure. La mossa 22… Rh8 ed il piano difensivo del Nero, sono stati consegnati alla storia, dando un’ulteriore dimostrazione agli scettici del valore di Euwe, capace di vedere oltre e trovare una mossa decisamente inaspettata, sicuramente prevista diverse mosse prima. Il vecchio leone, con una zampata inattesa, aveva domato il giovane ed impetuoso avversario che non riuscì per contro a raggiungere la vetta più ambita da tutti gli scacchisti.

Max Euwe, il più sottovalutato giocatore della storia degli scacchi, il più forte giocatore non professionista mai esistito, il più prolifico scrittore di libri di scacchi tra i campioni del mondo (ne scrisse circa 70), “il migliore presidente che la Fide abbia mai avuto” (Cit. di Averbach). Insomma, anche se molti non saranno d’accordo, a suo modo un grande scacchista e non solo!

2 thoughts on “Euwe, il professore di matematica campione del mondo! (1)

  1. Bell’articolo, come sempre. Kramnik su Euwe: “Euwe`s approach was very competent, professional. He was quite a universal chess player himself. His style of playing was not brilliant, that`s why he was underestimated. He is somewhat “slippery”, it`s difficult to “take him in hands” and to examine his style. Euwe is universal”.

  2. Il suo “Trattato di scacchi” è stato il mio primo libro di scacchi. La pragmaticità e la lucidità con cui esprime i suoi concetti mi sono stati veramente molto utili. Veramente efficace! Grande Max…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: