Ju Wenjun a due passi dal titolo

(Uberto D.)
La prima parte del match mondiale si conclude con il netto ventaggio di Ju Wenjun, che dopo le cinque partite giocate a Shanghai è in vantaggio 3½-1½ sulla campionessa in carica Tan Zhongyi. Le giocatrici si sono spostate a Chongqing, dove a partire da oggi si giocheranno le restanti cinque partite (e comunque fino a quando una delle due giocatrici arriverà a 5 punti e mezzo).

[Tutte le foto sono di Gu Xiaobing, prese dal sito ufficiale FIDE]

Al giro di boa i giochi sembrano già fatti: con solo cinque partite rimaste, il vantaggio di due punti di Ju Wenjun sembra incolmabile. Il condizionale è d’obbligo, vista la reattività dimostrata da Tan Zhongyi in altre occasioni; caratteristica, questa, che potrebbe essere ulteriormente aiutata dallo spostamento del match nella sua città natale.

Dopo la prima partita terminata con una patta, il match ha visto 4 partite decisive, con Ju Wenjun che ha dato sempre l’impressione giocare con più precisione, anche, inizialmente, nell’unica partita vinta da Tan Zhongyi. Ecco la situazione attuale del match.

Nonostante le tre partite con il Bianco (l’inversione dei colori al quinto turno è stata decisa dalla FIDE per “compensare” il Bianco al primo turno), la Campionessa del Mondo è in una situazione molto difficile. Le ha tentate un po’ tutte, in particolare nella scelta delle aperture, ma ha avuto successo solamente nella quarta partita con un attacco diretto sul Re.

Vediamo rapidamente le ultime quattro partite.

Come ha scritto Ian Rogers da Shanghai, in conferenza stampa Ju Wenjun era più triste per aver battuto l’amica di quanto lo fosse Tan Zhongyi per aver perso la seconda partita. Senza entrare troppo nella psicologia delle ragazze, posso capire che giocare un match così importante contro qualcuno con cui hai giocato fin dall’adolescenza sia in qualche modo un dilemma, ma la terza partita ha chiarito in maniera inequivocabile i rapporti di forza.

La Campionessa in carica a questo punto ha dovuto giocare il tutto per tutto nelle due successive partite, nelle quali aveva il Bianco.

Il Match si è riaperto e Tan Zhongyi ha cercato di “battere il ferro finché caldo” provando di nuovo a sorprendere la sfidante nella quinta partita.

Ormai Tan Zhongyi ha le “partite” contate: se non riesce a stabilizzare il suo gioco e recuperare una sconfitta nelle prossime due partite, il match sarà finito.

Rispondi

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: