Carlsen alle Nazioni Unite

Magnus Carlsen ha giocato una simultanea su 15 scacchiere in uno dei luoghi più simbolici: la sede delle Nazioni Unite a New York. Con la promozione dalla delegazione norvegese alle Nazioni Unite, Giovedì 10 maggio il Campione del Mondo ha “incrociato i pezzi” con 15 appassionati di 15 Nazioni, in un evento promozionale degli scacchi e del loro ruolo educativo e di sostegno alla pace nel mondo.

Vero ambasciatore degli scacchi, il Campione del Mondo Magnus Carlsen è sempre stato disponibile a promuovere il gioco. Lo diciamo riferendoci a molte e diverse iniziative o manifestazioni alle quali partecipa, dai vari tornei online blitz agli eventi locali norvegesi, dal giocare contro Bill Gates all’accettare sfide anomale come quella dell’autodidatta in un mese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa volta non si è di certo trattato di una sfida impegnativa (sono bastati 48 minuti per vincere tutte le partite), ma il messaggio sulla universalità degli scacchi, sul loro ruolo nell’educare alla riflessione e al rispetto dell’avversario sono stati portati efficacemente alla ribalta su uno dei palcoscenici più visibili al mondo.

Una simultanea non bloccherà le guerre, non estirperà le piaghe che affliggono tante comunità al mondo ma, speriamo, sensibilizzerà almeno una persona in più su come l’educazione, il dialogo, la competizione equa e il rispetto possano fare miracoli per migliorare la convivenza dei popoli. Bravo Carlsen.

One thought on “Carlsen alle Nazioni Unite

Add yours

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: