Effequattro e patta

Il copione del primo terzo di match è stato rispettato: Karjakin si infila in una posizione inferiore, Carslen manovra per concretizzare il vantaggio (crescente di partita in partita), poi gioca f4 sprecando tutto; dopo una dura difesa (sempre più dura) Karjakin ottiene la patta.

Certo che se il punto forte del russo doveva essere la preparazione in apertura, mi sa che hanno sbagliato qualcosa. Ma se anche Carlsen non dimostra il suo leggendario talento nei finali tecnici c’è poco da stare allegri.

Oggi riposo, poi si entra nel secondo terzo del match. Magari domani Carlsen decide di togliersi il pensiero di f4 subito e gioca la Bird o il Gambetto di Re…

2 thoughts on “Effequattro e patta

Add yours

  1. Credo che la prima fase del match si sia chiusa psicologicamente a favore di Karjakin, che è riuscito a difendere posizioni difficili.

    1. E’ una questione di punti di vista. E’ vero quello che dici, ma è anche vero che Karjakin non ha mai messo in difficoltà Carlsen e che, soprattutto ieri, ha compiuto un enorme errore strategico cambiando in c4. Secondo me la sensazione di sollievo nell’aver salvato le partite non bilancia la consapevolezza di Carlsen di essere superiore.
      Ecco magari il rischio per Carlsen è quello di sentirsi nel “dovere” di vincere e di esporsi troppo. Per il resto, rimane valida la previsione della maggior parte dei GM “Karjakin è coriaceo, ma vincerà Carlsen, anche se di misura”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: