In Zeitnot col “Giano bifronte”

(Riccardo M.)
Il gioco moderno ha conosciuto un grande proliferare di tornei veloci, rapid o blitz o altro ancora, e gli stessi tempi di riflessione delle partite “normali” si sono abbastanza ridotti rispetto a quelli di una volta. E’ forse questo il motivo per cui oggi i giovani giocatori sentono meno la pressione dell’orologio, abituati come sono a riflettere, sintetizzare e muovere con rapidità.

Ma un tempo …

Campionati Italiani Giovanili di Scacchi U16 a Scalea

Parliamo spesso di tornei importanti, anche giovanili, all’estero. Oggi ci fa piacere pubblicare quanto ci ha inviato Massimo Nocito sui Campionati Italiani Giovanili di Scacchi U16 che si sono svolti a Scalea dal 1 al 7 Luglio. Un’edizione che, come scrive Massimo, ha visto moltissimi ragazzi e ragazze giocare nelle 10 Categorie di età.

[Le immagini ci sono state fornite dall’Autore dell’articolo]
Oltre 900 giovani e giovanissimi atleti provenienti da tutte le regioni d’Italia

68. … Abbandono ???

(UnoScacchista)
Siamo tutti esperti, nostro malgrado, di combinazioni vincenti che invece contenevano un errore che il nostro avversario, accidenti, ha sfruttato per batterci. Ma quello che è successo ieri a Leòn al povero Jaime Santos Latasa contro Francisco Vallejo Pons è molto raro da vedersi: abbandonare con una sola mossa legale possibile, che è la mossa vincente, non capita tutti i giorni.
Siamo a Léon, al tradizionale Torneo Masters

27, il numero magico di Sam Shankland

(Uberto D.)
Il 2018 è stato finora l’anno di grazia per Samuel (Sam) Shankland: nei 4 mesi in cui ha giocato, ha vinto il Campionato USA, il Campionato Continentale delle Americhe e il Memorial Capablanca, guadagnando ben 59 punti Elo. A 27 anni (quasi), è al 27° posto della classifica Elo con il punteggio di 2727. C’è qualche numerologo in giro?

[Shankland al Campionato USA 2018 (Foto di Lennart Ootes), con la sua camicia color blu cobalto – Numero atomico 27]
Shankland ha avuto una crescita relativamente lenta ma costante

Carlo Alberto Cavazzoni ed “Il piccolo Cavaliere del Re degli Scacchi”

(Glauco S.)
Salto fuori dal libro “Il piccolo Cavaliere del Re degli Scacchi” e ripercorro questi ultimi vent’anni.
Glauco il Senese è il personaggio che conduce Dario nel mondo dei sogni; sto raccontando di una fiaba meravigliosa che ognuno dovrebbe leggere e che è stata scritta con il cuore innamorato del Maestro Carlo Alberto Cavazzoni dove il bene e la giustizia trionfano.
Vent’anni fa parto per Ischia …

The magic mirror

(Riccardo M.)
Si dice che Alekhine, nella sua lunga carriera, abbia giocato oltre 50.000 partite. Forse il suo record sarà stato poi battuto da qualcun altro. Non lo sappiamo. E nemmeno sappiamo se abbia mai giocato due partite uguali, evento statisticamente rarissimo come la mosca bianca, almeno per partite di durata oltre le 30 mosse che non siano replicanti di lunghe varianti teoriche.

Alcune circostanze sono però incredibili…

FIDEnovela (e una domanda alla FSI)

(Uberto D.)
Come ho raccontato in alcuni post nei mesi scorsi, le vicissitudini della FIDE hanno trasformato le elezioni del nuovo Presidente, che si svolgeranno a Batumi il 3 Ottobre 2018, in un’occasione unica per dare un nuovo corso a una Federazione tradizionalmente molto restia al cambiamento. Dopo la rinuncia a candidarsi da parte di Ilyumzhinov, rimangono in corsa tre candidati: Makropoulos, Dvorkovich e Short.

[“… and then there were three” (“… e poi rimasero in tre”), disco dei Genesis del 1978]
Quali sono le loro proposte e qual è la posizione della nostra Federazione?

Powered by WordPress.com.

Up ↑