Uno Scacchista

Annotazioni, Spigolature, Punti di vista e altro da un appassionato di cose scacchistiche

Stranezze in apertura/12

4 min read

(del GM Sergio Mariotti)
Ho scelto questa partita,  tra  l’armeno Aronian e il lituano Sulskis, per la quinta mossa del nero, che propone uno strano attacco di pedone sul re avversario che non mi pare abbia precedenti. Ho verificato tutti i database, e sembra che quando è stata giocata questa mossa di apertura (4… h5) non ci fossero stati precedenti nella prassi dei tornei!

Certo che premere sul re avversario così presto e sacrificare addirittura un pedone  per un attacco di cui è difficile prevedere il risultato, e con un giocatore del calibro di Aronian, che tutti sappiamo quanto sia forte, sembra una vera pazzia, ma il coraggio del Nero verrà poi premiato, anche se l’armeno commetterà dei pesanti errori di valutazione della posizione e faciliterà il compito del suo avversario. Onore quindi al GM. Sulskis, spregiudicato e talentuoso, proprio come piace a me, e onore a chi gioca per la bellezza degli scacchi!!

ARONIAN – SULSKIS
Cappelle La Grande, 27 Febbraio 2001
Attacco indiano

Un caro saluto a tutti, Sergio Mariotti.


Se volete rivedere le altre “Stranezze in apertura” di Sergio Mariotti:


Sergio Mariotti è nato a Firenze il 10.8.1946. Campione italiano nel 1969 e 1971, MI nel 1969 e GM (il primo italiano) nel 1974, dopo il bronzo individuale alle Olimpiadi di Nizza, quando la rivista “Chess Magazine” lo battezzava come “The italian fury”. Nel 1976 è stato buon 10° all’Interzonale di Manila. In Italia ha vinto ovunque negli anni ’70, ma all’estero ha giocato pochi tornei, anche per motivi di lavoro. E’ stato Presidente FSI (1994-1996) e in seguito commissario tecnico della squadra nazionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: