#GrandChessTour – Nakamura vince anche il Saint Louis Rapid & Blitz

(Uberto D.)
Dopo una settimana di rapid e blitz ad alto contenuto tecnico ed emotivo, Hikaru Nakamura ottiene la sua seconda vittoria consecutiva nel Grand Chess Tour 2018. Dopo aver vinto a Parigi, infatti, “Naka” ha vinto anche a Saint Louis, riprendendo e superando Caruana (che aveva iniziato alla grande la sezione Rapid) vincendo il testa-a-testa con Mamedyarov e resistendo al ritorno di Vachier-Lagrave. In questa settimana di Ferragosto, vi mostro anche 5 belle combinazioni giocate nel torneo. Tutti pronti adesso per la Sinquefield Cup con Carlsen?

[Nella foto di Lennart Ootes, tratta come tutte le altre dal sito del torneo, Nakamura è assieme alla sua ragazza, Maria De Rosa]

Come anticipato nella presentazione al torneo, il Saint Louis Rapid & Blitz ha visto giocare i 9 campioni che competono per la qualificazione all’evento finale di Londra e la wildcard Dominguez. Il torneo ha mantenuto le molte promesse, con una lotta serrata in testa tra Nakamura, Mamedyarov, Caruana e Vachier-Lagrave. Gli altri hanno ottenuto qualche vittoria qua e là ma non sono mai stati veramente in lotta per i primi posti.

Rex Sinquefield e alcuni dei giocatori durante la presentazione del torneo (Foto di Austin Fuller)

La sezione Rapid ha visto un avvio fulminante di Caruana, che con 3 su 3 ha fatto tornare alla mente la sua fantastica cavalcata del 2014 quando iniziò la Sinquefield Cup con 7 su 7. Stavolta però ha rallentato molto presto e alla fine è stato superato da Nakamura e Mamedyarov.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – Tabellone dopo la sezione Rapid

Deludente la prestazione di Vachier-Lagrave, che pagherà caramente il distacco di 4 punti dai primi. La sezione Rapid, infatti, dà 2 punti per la vittoria e 1 punto per la patta, mentre la sezione Blitz dà 1 punto per la vittoria e ½ punto per la patta.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – La sede di gioco, gremita di spettatori nell’ultimo giorno Blitz (Foto di Lennart Ootes)

Le due giornate Blitz hanno visto la grande rimonta di Vachier-Lagrave, che ha chiuso con un eccellente 13,5 su 18, risultato che gli ha permesso di raggiungere e quasi superare Carlsen nella classifica Live Elo Blitz.

Classifica live Elo Blitz (da Live Chess Ratings)

I 3 punti di vantaggio di MVL su Nakamura (battuto all’ultimo turno) nella sezione Blitz non sono bastati a fargli recuparere i 4 punti di svantaggio accumulati nella sezione Rapid, come detto.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – Tabellone del torneo Blitz

Appassionante la lotta tra Nakamura e Mamedyariov, che si sono raggiunti e superati più volte durante i 18 turni del Blitz. La sfida è stata decisa dagli scontri diretti, vinti entrambi dallo statunitense. Decisiva, in particolare, la vittoria al 17° turno con il Nero.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – 17° turno: Mamedyarov si rende conto che ha ormai perso con Nakamura e sta per abbandonare (Foto di Lennart Ootes)

Questo il tabellone finale del torneo, con il totale dei punti ottenuti dai giocatori nei due tornei e il risultato dei mini-match. Da notare che l’unico 4-0 (quindi frutto della vittoria Rapid e due vittorie Blitz) è quello di Mamedyarov su Karjakin.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – Tabellone finale del torneo, ottenuto sommando i risultati dei tornei Rapid e Blitz

Questa classifica finale ha distribuito i premi e i punti validi per la classifica del Grand Chess Tour 2018 come mostrato nella tabella seguente.

La situazione complessiva del GCT prima dell’ultimo evento, la Sinquefield Cup che si gioca a Saint Louis dal 19 al 27 Agosto (giornata di riposo il 23), è la seguente.

Come ricorda la didascalia, i primi 4 classificati alla fine del Tour si qualificano per i match di finale e semifinale previsti per Dicembre a Londra. Data la classifica e i punteggi assegnati nella Sinquefield Cup, l’unico risultato certo è che Nakamura è già qualificato: per tutti gli altri, ci sono ancora possibilità.

Di sicuro la Sinquefield Cup vivrà anche della particolarità rappresentata dalla presenza di Magnus Carlsen come Wildcard: questa sarà l’ultima occasione per Carlsen e Caruana di incontrarsi prima del match di Londra, ma anche un test importante dello stato di forma dei due, in particolare di quello di Carlsen, superato da Caruana e Mamedyarov negli ultimi due tornei che ha giocato, rispettivamente al Grenke e a Biel.

Saint Louis Rapid & Blitz 2018 – Carlsen ha partecipato, assieme a Svidler, alla tradizionale sfida “Ultimate Moves” tra i team di Rex Sinquefield e di suo figlio Randy. I giocatori ruotano alla scacchiera ogni 5 mosse. (Foto di Lennart Ootes)

Concludo questo articolo di cronaca con alcune belle combinazioni, iniziando con la splendida partita giocata da Caruana al secondo turno Rapid contro Aronian. So bene che ha già fatto il giro del mondo, ma la combinazione decisiva è di una bellezza ed eleganza tali che merita di essere riproposta.


Nella seconda giornata Rapid, Grischuk ha sprecato molte occasioni, in particolare contro Karjakin. Vi consiglio di esercitare il vostro “occhio tattico” cercando le migliori continuazioni nelle posizioni dei diagrammi.


Mamedyarov ha giocato in maniera molto spettacolare, prendendo molti rischi ma offrendo molto divertimento agli spettatori (“Se Mamedyarov non ci fosse, dovremmo inventarlo“, Svidler durante il commento dal vivo).


Le partite blitz sono state ovviamente più emozionanti e con molti colpi di scena. Piuttosto che mostrarvi alcuni degli errori tattici più evidenti, preferisco farvi vedere due continuazioni tatticamente complesse, correttamente giocate da chi ha poi vinto. Cominciamo da Fabiano Caruana contro Wesley So al 1° turno del Blitz.


Concludo con l’attacco dirompente giocato da Mamedyarov al 15° turno del Blitz di nuovo contro Karjakin. Come accennato in precedenza, l’azero ha sempre battuto il vice-Campione del Mondo in questo torneo.


Se Caruana ha giocato a tratti meglio di tutti, se Nakamura ha sempre impressionato con la sua diabolica abilità di congegnare trappole e salvare posizioni apparentemente disperate, se Vachier-Lagrave ha dimostrato una superiorità evidente nel Blitz, Mamedyarov ha certamente giocato gli scacchi più fantasiosi e divertenti, con attacchi e sacrifici (spesso basati sulla spinta del pedone “g”). Caruana molto difficilmente arriverà tra i primi 4 del Grand Chess Tour, e io faccio sicuramente il tifo per “Mame” e per vederlo nelle finali di Londra.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: